lunedì 24 settembre 2012

Wine&Food Noble Night_ Aurora Mazzucchelli


Io lo dico sempre che i sogni si avverano. Basta andarseli a prendere.

Se hai abbastanza forza e costanza da inseguirli, prima o poi ti capita che una chef stellata, Aurora Mazzucchelli, la miglior chef donna emergente dell’anno nella guida Identità Golose 2012, ti chieda di seguirla per un week end a Varsavia ad affiancarla e aiutarla nell’esecuzione dei suoi “Ravioli di Parmigiano Reggiano, lavanda e noce moscata”, per la manifestazione Wine & Food patrocinata da San Pellegrino. Aurora è "un raro caso in Italia di cuoca che non incarna l’eterna figura dell’angelo del focolare. Sa essere chef con passione e profondità, senza paraocchi, pronta a mettersi sempre in discussione per esplorare nuovi gusti e nuovi saperi".
Donna generosa e di grande cultura, Aurora, ha preferito portare una novellina (appassionata) di cucina e arte, come me, lasciando a casa la sicurezza di un’assistente che conosce a menadito i termini tecnici, ha impiegato il suo tempo a spiegarmi come si scalda l’acqua, i tempi di cottura e come si impiattano i ravioli. Mi ha messo la divisa taglia S da chef e mi ha letteralmente donato il suo sapere da grande professionista.


Aurora con il traduttore Antonio e la presentatrice (curvy) della manifestazione Wine&Food



Aurora e Blue durante lo Show

La nostra sveglia in direzione aeroporto è suonata all’alba di un sabato caldo di settembre (22), viaggiare con lei e le due valigie, una per i vestiti e una che conteneva gli attrezzi da cucina e la materia prima è stato cosi emozionante che quasi mi mancava il fiato per proferire parola. Un viaggio tra mille confidenze e innumerevoli nozioni per svolgere perfettamente il suo show che si sarebbe tenuto in serata presso il palacongressi alla porte di Varsavia. L’evento gastronomico è stato organizzato in toto dalla Noble Banque per il suo migliori clienti e ha visto gareggiare le dodici realtà culinarie polacche più in vista dell’ultimo anno, tra i ristoranti da giudicare (La Mazzucchelli faceva parte della giuria) si sono sfidati: Reastauracja Amarylis, Biala Ges Tradicja Polska, Reastauracja Concept 13, Flaming Restaurant, Goko Reastauracja Japonska, Reastauracja India Curry, Reastauracja Kaprys Tomasz Lapinski, Reastauracja La Bibliotheque, Reastauracja l’Arc Varsovie, Reastauracja Locanda, Reastauracja Mercato e  il Reastauracja Rozbrat 20. (Ha vinto il Reastauracja Mercato).


La giuria del concorso gastronomico


I Ravioli di parmigiano Reggiano, profumo di lavanda e noce moscata

 Dopo l’arrivo a destinazione, una doccia calda e tanta emozione, ho infilato jeans, maglietta e giacca da cuoca e ci siamo dirette, con la nostra personal assistant in loco, Isabel e la responsabile eventi internazionali, Isabella, verso la postazione dove Aurora avrebbe dovuto preparare i suoi Ravioli per un pubblico altamente selezionato.
Io non so quasi nulla di cucina, non ho idea di come si chiamino i tegami, non so cosa significhi preparare la linea, non so da dove si comincia per mettere su l’acqua per la pasta e i minuti di bollitura della stessa. Ma con una chef come lei che ti spiega e ti segue passo a passo, diventa tutto facile. La Mazzucchelli è esattamente come i suoi piatti, il concetto di interiorità e di racchiuso, di passione e amore trapelano perfettamente nel suo modo di essere cosi come nella sua cucina. La cucina è un modo di donare e di donarsi, il Raviolo di Parmigiano non è solo un esempio di piatto che viene dal cuore ma è anche un concetto di vita, un riflesso dell’interiorità della nostra chef, del senso materno, del suo rinchiudersi al mondo per poi aprirsi allo stesso con amorevolezza ed energia. Questo esempio di cucina innovativa dal sapore tanto emiliano è un percorso sensoriale che parte dal cervello e tocca le corde del palato, percorrendo la lunga, intensa e gustosa strada dell’emotività gustativa.
Prendo padelle, preparo finger, assisto alla cottura, mentre la nostra chef Stellata fa un intervento superlativo e conquista il pubblico con la sua emilianità.


Alcuni momenti della serata, Aurora al lavoro e l'assaggio del Raviolo

I ravioli di Parmigiano spopolano tra i big polacchi.
La cucina Poland ha ancora molto da imparare da quella internazionale, ma soprattutto ha molto imparare dalla nostra.
Grazie Aurora.







10 commenti:

  1. Sei bellissima con la divisa da chef. E sono certa saresti brava con le padelle tanto quanto sei con la penna.
    Giacché conto di essere presto a Bologna, mi duole dirtelo ma ti tocca: niente ristoranti chic, o lacoli alla moda ... mi prepari i Ravioli di Parmigiano Reggiano, lavanda e noce moscata nella tua cucina e con le tue manine :D

    Ti adoro.

    Antonia.

    RispondiElimina
  2. Amore adorato, io ti aspetto qui con la mia cucina, il mio grembiule, con la mia penna ma non so se sono in grado di farti i Ravioli di Aurora. Comunque potrei imparare da lei a farli. Vediamo

    Intanto scrivo e ti attendo.
    Baciotti
    Blue

    RispondiElimina
  3. "La Mazzucchelli è esattamente come i suoi piatti, il concetto di interiorità e di racchiuso, di passione e amore trapelano perfettamente nel suo modo di essere cosi come nella sua cucina", questa definizione l'Aurora se la porterà dietro nei secoli dei secoli...bellissima. e bellissima tu Blue, col tuo casacchino taglia s e quella criniera da aiutocuoca categoria ROAR!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che emozione Il casacchino.
      Blue ROAR.

      ti adoro Bebe

      Elimina
  4. Proprio una gran bella esperienza Simona, ti invio proprio tanto!
    Aspetto il prossimo incontro delle Pirottines per venire su a Bologna.
    Ciao a presto.
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meravigliosa Roberta,
      ciao.. che bello mi hai postato un commento.. non vedo l'ora di abbracciarti

      bacione
      B.

      Elimina
  5. accipicchia che bella esperienza, questa è veramente un sogno che si avvera, ti dò un pizzicotto! Buon WE, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Silvia,

      questo è davvero un sogno che si avvera

      grazie per seguirmi sempre

      un abbraccione
      Blue

      Elimina
  6. Simooo... che simpatia che mi fai con quella divisa =)
    Sarebbe come vedere me in giro con uno dei tuoi meravigliosi vestiti, o Blue nella Vuitton...
    se c'è una cosa che mi piace di te ed è l'autoironia, come prendi la vita, i tuoi progetti e il fatto che sai metterti sempre in gioco. In qualunque situazione.
    Aurora mi ha incuriosito tantissimo, è un bel pò che mi ha incuriosito, da quando era regina di cuori a comando =)))
    Sto progettando con Luca una visitina al suo ristorante quanto prima... è meravigliosa la descrizione che hai dato di lei...
    in attesa di vederti al prossimo Pirottine, ti mando un bacione grande.. e in bocca al lupissimo per mw =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Veronica,

      qui si fanno progressi e chissà che un giorno anch'io possa davvero cucinare come si deve

      Bacione
      B.

      Elimina