lunedì 25 luglio 2011

L'amore ha i suoi comandamenti...

Spesso ripeto sottovoce
che si deve vivere di ricordi solo
quando mi sono rimasti pochi giorni.
Quello che è passato
è come se non ci fosse mai stato.
Il passato è un laccio che
stringe la gola alla mia mente
e toglie energie per affrontare il mio presente.
Il passato è solo fumo
di chi non ha vissuto.
Quello che ho già visto
non conta più niente.
Il passato ed il futuro
non sono realtà ma solo effimere illusioni.
Devo liberarmi del tempo
e vivere il presente giacchè non esiste altro tempo
che questo meraviglioso istante. 

Alda Merini



lunedì 18 luglio 2011

Latin lover o tombeur de femme…?

Mentre d’estate, tutti pensano a dove andare al mare, le amiche preparano valigie colorate e strabordanti di costumi brasiliani o culotte griffate, mentre si sprecano pomeriggi in giro per agenzie viaggio per scegliere la località più fashion dove sfoderare fisici tonici e muscolature definite, Blue rimane in città e si diverte a osservare chi, come lei, è rimasto a godersi il panorama della sfavillante Bologna. Come sempre non andrò in villeggiatura perché a dirla tutta sono convinta che la mia vita sia una intensa e lunga vacanza, non faccio altro che andare per 330 giorni all’anno su Alte-Velocità in corsa tra Bologna e Milano, tra Rimini e Roma, Parigi e Madrid per non parlare poi delle trasferte oltre oceano. Durante l’anno, passo i miei giorni tra inaugurazioni di mostre d’arte e vernissage esclusivi, tra bicchieri di champagne e coppe di sorbetti alla frutta corretti con vodka, tra tartine di salmone norvegese o dadolate di frutta e carne salata. Piroetto sopra un tacco 12 da un posto all’altro rimanendoci al massimo per trenta minuti. Adotto la tattica del farsi vedere ovunque,che mi fa sembrare onnipresente in ogni luogo e fa ricordare alle persone chi sono.

lunedì 11 luglio 2011

Inferno, inferno delle mie brame...

Capisco che Bologna sia una città meravigliosa, che passeggiando sotto i portici si respiri aria di festa e festeggiamenti, che durante l’estate si susseguano manifestazioni in parchi, giardini, piazze e luoghi freschi ma sono cosciente che negli ultimi tempi sia cambiata molto e che ciò che la caratterizzava una decina di anni fa non sia neanche lontanamente vicino a ciò che ci propone oggi. Capisco tutto, il cambio generazionale, la crescita demografica, l’avanzamento dei confini della periferia, l’integrazione di culture differenti e il pullulare di gente proveniente da ogni parte del mondo. Mi rendo conto della crisi economica, dei problemi di sicurezza e della scarsa comunicazione tra individui, capisco che siamo nella città che ospita una tra le più antiche università del mondo, fondata nel 1088 e nonostante questo illustre primato, non riusciamo ancora a scrollarci di dosso l’etichetta di provinciali e analfabeti in lingue straniere, capisco pure che siamo felsinei e che la mortadella a noi piace parecchio, ma basta!!! almeno fatecela assaggiare trasformata in mousse che magari al nostro palato Radical-chic, piace di più.



mercoledì 6 luglio 2011

Luglio col bene che ti voglio...

E poi ti alzi una mattina e ti rendi conto che il tempo è passato, che nonostante i tuoi sforzi immani 365 si sono susseguiti attimo dopo attimo, ti accorgi che hai un anno in più e 7 capelli bianchi sulla testa che prima non c’erano, fai un’analisi attenta delle tue rughe e per fortuna il tuo amato chirurgo è riuscito a riempire di botox quei segni tremendi dati, un po’ dall’età e un po’ da quei 6 kg in meno che hai perso lungo il cammino che ti ha portata fin qui. Tra tante cose che hai smarrito per fortuna altrettante ne hai acquistate. E ti ritrovi a pensare dalla tua postazione Mac a riflettere sul fatto che sei una donna più sicura sul lavoro, che non ti trema più la voce davanti ad una stanza gremita di gente e che sai sostenere anche da sola un discorso importante portando il fulcro dove vuoi tu. Ti accorgi che se presenti un progetto viene approvato perché hai il potere di farti ascoltare e finalmente ad una riunione che deciderà le sorti della tua vita le persone ti presentano con il tuo nome elencando particolari del tuo curriculum che nemmeno tu ricordavi.


domenica 3 luglio 2011

AspassoconBlue Blog Award



AspassoconBlue BlogAward è il premio che oggi ho deciso di creare per premiare tutti quei blogs che frequento e che ritengo fantastici, di ognuno di loro amo qualcosa di speciale. Spero che anche voi abbiate delle preferenze e facciate la vostra classifica del AspassoconBlue BlogAward.






Lo scopo di questo Award è quello di segnalare a vostra volta 10 blogs che considerate meritevoli di andare "AspassoconBlue", quindi, come suole fare Blue infilate il tacco 12 o la ballerina, la sneakers o il sandalino, mollate i guinzagli e indossate le parure di pelo di tigre e navigate verso queste isole felici