sabato 27 agosto 2011

44°Gradi di contraccettivi

Dopo una giornata confinata in casa davanti al Mac a scrivere e a leggere sui problemi della Modernità, mentre fuori il termometro sfiora i 44° mi accorgo di aver finito le sigarette. Quelle compagne fedeli che ormai accompagnano le mie giornate stressate passate tra il divano e la scrivania, tra le pagina di un libro e un foglio bianco, tra uno schermo vuoto e un evidenziatore azzurro, quelle piccole bacchette sottili e bianche che accompagnate alla bocca e respirate producono fumo che sicuramente ha già danneggiato un bel pezzo dei miei polmoni, quelle sorelle delle quali non posso fare a meno e che ormai sono un accessorio onnipresente nelle mie pochette firmate.
Si!!! proprio loro, in queste calde giornate bolognesi sono state le mie confidenti, le mie valvole di sfogo e il mio agognato relax. Anche se non dovrei dirlo, fumare mi piace e anche tanto. Sarà per il rimando al capezzolo materno o per il bi-colore o magari per il semplice fatto che mi ricordano i momenti dell’adolescenza, di quando di nascosto andavo nel bagno dell’istituto d’arte con le amiche e mi accendevo una Capri alla menta. Beh per tutte queste cose e molte altre ancora, anche in questo momento ne ho una in bocca ed essendo l’ultima me la gusto a pieni respiri.

M’infilo un vestito al volo e corro fuori prima che il tabaccaio abbassi le serrande. Un attimo dopo vengo investita da un vento sahariano che mi blocca lo sterno, avrei un gran desiderio di doccia fredda ma meglio non cedere alla lussuria di un cosi rapido momento di benessere, potrei diventarne dipendente più di quanto non lo sia delle mie Philip Morris Slim. Il breve tratto di strada che mi separa da quel fantomatico luogo di perdizione, dove, tra Marlboro e Gauloises sono tentata a comprarmi mille tipi di chewing gum, mi fa  ritornare alla mente gli ultimi discorsi di questa notte. Parole scambiate quasi all’alba di nuovo giorno d’Agosto, con un gintonic di troppo in corpo e con l’euforia di una leggera ubriachezza che fa scorrere i pensieri e non pone barriere ai discorsi di amiche desiderose di confronti.

Allora ora, con la mente lucida ma non troppo, penso e ripenso a quello che ci siamo dette, ai paragoni e ai dissapori che ne sono usciti e a come alla fine della notte ognuna di noi se ne sia andata a dormire con un sorriso, quello dell’amicizia. Quello che fa sembrare tutto bello e superabile e che rende la vita un’esperienza stupefacente. A quell’ora anche un semplice “Dio come sono sbronza” o un “mamma mia non mi reggo in piedi” diventano pretesti per prenderci in giro e per farci una bella risata. Siamo grandi si è vero ma non abbiamo perso la gioia di dire cazzate sedute ad un tavolo alle 3 del mattino e tanto meno abbiamo smarrito il desiderio di essere amate e ammiccare sorrisi provocatori a ragazzini poco più che maggiorenni. Piacciamo a tutti, grandi e piccini ma tra le mura della città siamo single e non per scelta, anche se spesso mi domando se veramente non sia una condizione che ci imponiamo per non soffrire più.

Tra capelli arruffati e cannucce succhiate, tra Spritz Aperol, tra mozziconi nei posacenere e bicchieri bucati ecco cosa ci siamo chieste ieri sera. Ma gli uomini sanno cosa sono i contraccettivi…?
Ahahhahahah…risata generale…Indovinate chi ha intervistato i passanti del sesso forte? (ma sarà davvero forte?).

Preservativo Gli uomini sanno che esiste, ne sentono parlare spesso, ma nessuno di loro sa cosa realmente sia. Sarà un alieno o un palloncino, un gavettone da usare nella lotta all’acqua di ferragosto o forse uno strano oggetto a forma di pene che non sanno indossare, ah si…allora è un vestito invernale!!!  NOooooo . Mai capitato di essere nel bel mezzo di una tempesta ormonale, sudate fradice, in bilico tra il letto e il muro, un po in piedi e un po sdraiate, con il perizoma ( per chi lo porta) magicamente volato fuori dalla finestra a prendere aria? Spero di si per voi, beh in quel momento le donne di solito riprendono in mano il cervello e dicono “ usiamo niente?” lui risponde: “in che senso?” Uffa…. Ma come te lo devo dire per non essere ineducata! ReWind, la donna: “mettiamo qualcosa?” e lui: “ cosa intendi?”. FFFFF  ok allora prendi coraggio e dici “Hai il preservativo’”. Allora finalmente lui ti risponde:” ma io non ce l’ho”. Come non ce l’hai!  E cosa pensavi facessimo stanotte?  PETTINASSIMO LE BAMBOLE…  ecco fatto ragazze qui le cose sono due:
1_Se gli dici di non preoccuparsi perché ne hai una riserva in borsa e quindi potete continuare a fare piroette circensi, lui ti dirà “ no, scusami ma non lo amo molto e poi non sento NIENTE, oppure no guarda sono allergico o altre scuse ignobili che ti faranno scendere la catena”.
2_ Smetti subito di saltare e mandalo a cagare, un uomo che non si dimostra intelligente mettendosi il preservativo non ha rispetto ne per te ne per se stesso… allora che ci fai con uno cosi, beh giusto pettinarci le BAMBOLE.

Pillola questa pastiglietta che tanto tortura la nostra vita va presa per 21 giorni consecutivi preferibilmente sempre alla stessa ora. Un vero incubo, ogni sera ricordarsi la missione per non rimanere incinte, ma ci provassero loro a ricordare di prendere una medicina per tutti quei giorni di seguito senza che la madre li rincorra imboccandoli con il the freddo in mano. Si perché ai maschi ingoiare pasticche da fastidio. E allora cos’è la pillola? Un carcere che serve a non rimanere grevida ma che ti rende schiava e ti fa diventare una sorta di  contenitore di sperma. Mai pensato agli effetti collaterali che provoca, no beh certo…! Mai. Qualcuna di noi ha mai letto le controindicazioni. Beh io si…! allora che si fa…? va bene essere emancipate ma le caviglie grosse e la cellulite lasciamole io preferisco lasciarle nel dimenticatoio. (parere personale)
 –Una mela al giorno–, Alessandra Maio

La spirale E questa poi cos’è? Un nuovo gioco della XBox o della PlayStation 3 o magari il nuovo nome della Nintendo S… ah no ecco è la neonata applicazione facebookiana. Mmmm ma insomma chi me la sa spiegare questa benedetta spirale?
La spirale anticoncezionale o IUD, IntraUterine Device, è un dispositivo di forma varia, lungo pochi centimetri (circa 4) e peso pochissimi grammi.
Quelle attualmente in uso sono di due tipi: la spirale al rame, con forma variabile a T, ad ombrello e a collanina oppure la spirale al levonorgesterl, un progestinico, fatta a T e contenente nel suo stelo l'ormone che viene gradualmente liberato all'interno della cavità uterina.–
Ecco adesso che non ho capito nulla lo vado a spiegare ad un maschio e vediamo cosa mi risponde… ahahhahahaa

Anello Vaginale se parli ad un uomo di anelli lui penserà subito che lo vuoi incastrare, che ti vuoi fidanzare oppure che ad un certo punto della tua vita ti vuoi sistemare. I maschi si spaventano enormemente quando gli menzioni certe cose come anello, casa, figli, responsabilità o bollette condivise. Si avete capito bene! Ma in questo caso mio caro amore non ti voglio obbligare a regalarmi momenti magici contornati da un brillante da mille carati, voglio solo sapere se ti sei mai chiesto perchè non rimango mai incinta.! Sarà forse per l’anello di “plastica” che mi regalo ogni mese e che compro nella nostra farmacia sotto casa.? CHISSà.

Salto della Quaglia è in assoluto l’unico metodo che conoscono e il più impiegato, quello che ti fa passare giornate di panico vero mentre loro sono al bar a guardare la partita e a bere birra. Il coito interrotto ha una percentuale d'insuccessi altissima, quasi il 30% in quanto si possono avere piccole perdite di sperma che precedono l’eiaculazione o se sei proprio sfigata e lui non è un campione di estrazione del pene, nel bel mezzo di un orgasmo non è poi cosi facile stanarsi da quel luogo caldo che abbiamo in mezzo alle gambe…allora li è un casino e tu sei nei guai.





Esistono altri rimedi ma a dirli tutti mi servirebbe un mese, lascio la parola alle amiche.


Sono certa che se i maschi dovessero utilizzare i metodi contraccettivi nel mondo saremmo davvero tanti. Ups!!!!

14 commenti:

  1. Cara Blue,oltre a farti i complimenti per come scrivi bene e come racconti bene le situazioni reali, ti diro' che hai ragione su quanti problemi dovete risolvere voi donne circa i metodi di contraccezzione, ti dico solo che con mia moglie andavamo alla grande con i preservativi, per molti anni lei non ha avuto problemi finche' prese la candida e dopo diverse indagini mediche e cure scoprimmo che proprio il lattice le aveva provocato come una allergia, e pensare che usavamo prodotti buoni, poi per alcuni anni non li abbiamo potuti usare, ora e' di nuovo normale la situazione, comumnque non tutti gli uomini sono incomprensivi nei confronti vostri.
    Ti salutoe ti auguro di trovarne uno abbastanza comprensivo.
    gaetano

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto morire dalle risate con l'anello vaginale!! Io credo due cose:
    il preservativo se lo mette solo chi ha sufficiente sale in zucca da capire l'eventuale pericolo e che questa popolazione, composta da uomini e donne, è davvero piccola ahinoi.
    La pillola è stata una grande scoperta ma a me ad esempio aveva fatto ingrassare di 14 chili!!
    baci
    http://dontcallmefashionblogger.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. Mi fermo alle sigarette: non posso farne a meno neppure io.
    Esco di casa ad orari improbabili, con addosso vestiti improbabili e con euro sgualciti che per il distributore saranno altrettanto improbabili.

    ...Ma che ce dobbiamo fà?? Nulla, temo. Rido però al pensare che non uscirei mai di casa con la stessa brama e la medesima volontà per acquistare un contracettivo...

    In questo sì, mia cara, siamo davvero regine di cuori! ;-)

    RispondiElimina
  4. fantastica! non ho parole per i tuoi post!
    [grazie per il commento :D un abbraccio!]

    RispondiElimina
  5. Ciao Blue, dopo questa pausa di circa un mese e passa sono tornata a leggere i tuoi meravigliosi post.
    Adoro il sarcasmo che usi, e a volte anche essere ciniche non fa mai male!
    Continua cosi mia cara bolognese, a presto:)

    RispondiElimina
  6. Grande!! Mi hai fatto ridere a crepapelle!!! Hai ragione su tutto, gli uomini di contraccezione non solo non ne sanno nulla, ma proprio non interessa! Farò leggere il tuo post al mio boyfriend, forse si convertirà dal salto della quaglia al preservativo finalmente (io intanto prendo la pillola!)

    RispondiElimina
  7. Haha, mi fai morire, riesci a trattare qualsiasi tema con delicatezza ed ironia..sei fantastica! Buon inizio settimana cara Blue :)

    RispondiElimina
  8. Io preferisco la pillola! a me non fa ingrassare o cellulite & ko.! quelle di oggi sono leggerissime!
    secondo me è il metodo migliore senza preoccupazioni puoi vivere il sesso in libertà! (sennò il preservativo!) Il coito interrotto?! non mi è mai riuscito farlo.. sono una frana ma x me il sesso fatto bene è senza interruzioni o pensieri!

    anche l'anello ho visto da amiche è interessante!!

    baciiiii discorsi tra donne.. ** ah ah ;-)

    RispondiElimina
  9. Una battuta rubata a Gino Bramieri:
    Il miglior anticoncezionale è l'aspirina! Va tenuta ben stretta tra le gambe!!!!!
    Luca&Sabrina

    RispondiElimina
  10. La pillola io l'ho presa per anni, fino all'anno scorso, e ti confesso che non mi ha mai dato nessun effetto collaterale, nè gonfiore alla pancia, nè aumento di peso, anzi il contrario, nè caviglie ingrossate, però è anche vero che non su tutti agisce allo stesso modo. Personalmente odio i preservativi, mi danno fastidio, mi provocano irritazione, tenendo conto che sono allergica al lattice. La spirale non la metterei mai, la trovo preistorica, l'anello che rottura, ci sono anche i cerotti, che fungono da pillola, ma avere un cerotto sulla pelle 24 ore al giorno non lo sopporterei, il coito interrotto implica un controllo che stride con il concetto di lasciarsi andare, quindi per la mia esperienza personale la pillola è la soluzione migliore perchè non mi ha mai dato pensieri, il sesso o lo vivo in piena libertà a 360 gradi e senza pensieri o non lo trovo piacevole. Ovvio che in passato se mi capitava di fare sesso con un tipo, si andava di preservativo, ma dal momento che i rapporti occasionali non fanno per me, il problema contraccettivo non l'ho mai avuto. Mi rendo conto che il sesso forte sia un po' carente in questo senso perchè preferisce che sia la donna a pensarci, ma tipi così meglio mandarli a quel paese.
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  11. Credo di aver seriamente maturato l'idea di smettere di fumare, proprio un pomeriggio d'estate, quando nonostante il caldo mi sono dovuta precipitare a comperare le sigarette.
    Sara

    RispondiElimina
  12. Ciao,come va???Che bell'argomento....e quanta verita' c'e' dietro alle tue parole!!!!Sai io uso Il cerotto "EVRA"...e' un vero e proprio cerottino,color carne,che va cambiato una volta a settimana ,per tre settimane,la Quarta stai senza e ti viene il ciclo...Nella scatola appunto ne escono 3...Puoi andare al mare,fare doccia,piscina ,fanghi...non si scolla mai!!!!Io lo attacco al sedere e' la parte piu' grande del mio corpo!!!!!!!!Hanno gli stessi effetti collaterali della pillola,pero'almeno tieni protetto lo stomaco e non hai il pensiero di assumere un farmaco tutti i giorni alla stessa ora,essendo un farmaco transdermico...
    Almeno io, non ho avuto effetti collaterali,neanche aumento di peso....la cellulite????Be,quella gia' c'era!!!!!!!
    Il mio Adorato ginecologo...mi fa bere costantemente "2" litri di acqua al giorno,mangio poco carboidrati e tante proteine, e verdure.....Tutto questo perche'da quando ho avuto le gravidanze il mio corpo era molto cambiato,per fortuna sono rientrata nel mio corpo....ero diventata una pallottola....ma felice!!!!!!!!Grazie per tutte le informazioni e soprattutto per il modo simpatico di come lo roccanti....
    AHHHHH!!!!!scusami non sono una femminista,infatti sono sposata con un uomo,che adoro....ma detto tra donne gli uomini so tante le cose che nn conoscono!!!!!!Per questo nostro signore ha creato noi donne....altrimenti....la fine del mondo sarebbe arrivata!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao tesori,

    scusate la latitanza ma una serie di cose pazzesche mi hanno tenuto incollata al mac ma senza possibilità di rispondervi... piano piano riprenderò a rispondervi uno a uno.
    baci baci

    RispondiElimina