sabato 30 aprile 2011

This is not the end

Sabato. Ho finito di lavorare presto, accendo la musica a tutto volume, spalanco le finestre e una leggera brezzolina post-pioggia entra e rinfresca la stanza. Risuonano alte “Voce è linda” di Caetano Veloso e “Waiting for the end” dei Linkin Park.  Oggi dopo un pranzo con una persona molto speciale ho deciso che voglio parlare dell’amicizia, di quella vera, quella che lascia il segno, quella che nasce tra due persone che in fondo si sono un po’ amate anche se per poco, di quel sentimento che è molto più importante di qualsiasi altra cosa al mondo ma che spesso tralasciamo non curandolo e dandogli poca importanza. Oggi la mia amicizia vera parte da una passione che non ho saputo cogliere o che forse è arrivata nella mia vita in un momento sbagliato, quando le circostanze erano troppo complicate per essere risolte, quando il mio giorno era troppo lungo per essere attraversato, quando la mente non era libera dai pensieri, un’attrazione nata guardando piazzale Bologna in una città che non era la mia e in una stanza da letto dalle lenzuola color amaranto. La mia storia è iniziata così, un avvicendarsi di desiderio e attrazione consumatasi tra la mia e la tua alcova, tra il mio universo, complicato, incasinato, vulcanico e il tuo, dolce, paziente e rassicurante. Tra viaggi in treno e aerei all’ultimo minuto, tra telefonate notturne e messaggi mattutini, tra la lettura di un libro e un film noleggiato da Blockbuster.

Certi eventi che ti succedono non lasciano nemmeno il tempo di un ricordo, svaniscono come il fumo di una sigaretta o diventano pozzanghere in un mare di gocce di pioggia, ma tutto questo non ci appartiene, noi siamo riusciti a ricordare a noi stessi che la sincerità sta alla base di qualsiasi buon rapporto che poi ci porterà lontano a prescindere da quello che succederà, che sia amore o altro sappiamo bene entrambi che ciò che è successo tra noi sarò sempre dentro al nostro cuore e costituirà un tassello del puzzle che costruirà la nostra meravigliosa vita. Guardando nei tuoi occhi verdi, oltre al tuo sorriso, in fondo alla tua voce, oggi ho la certezza che “NOI siamo Noi” e che ciò che ci siamo dati in questi mesi sia stato così vero e così intelligente da permetterci di guardaci nelle pupille per dirci “TivojoBene, ma non possiamo perdere tempo a trastullare i nostri corpi per il solo fatto che abbiamo istinti sessuali molto forti, noi dobbiamo andare avanti alla ricerca di una persona da amare per sempre, Io e te dobbiamo percorrere la strada che ci porterà alla felicità”.




Non scrivo altro, oggi sono contenta e nemmeno la scrittura riesce ad arrivare a raccontarlo.


5 commenti:

  1. Sii felice cara Blue,godi a pieno di momenti come questo,nulla rasserena le nostre giornate quanto sanno farlo amici e amori...

    RispondiElimina
  2. "Oggi sono contenta".

    Non desideravo sentirti dire altro.

    Credo sia uno dei post più belli che tu abbia mai scritto. Penso, sinceramente, che l'amicizia sia, in assoluto, il più importante dei legami. Più importante persino dell'amore.


    Un sorriso. Antonia.

    RispondiElimina
  3. Credo.....giusta decisione!

    RispondiElimina
  4. ♥ ♥ Se tu sei contenta...noi lo siamo con te, cara!!!!!!! :) un bacio grande e w l'amicizia VERA
    LiDì

    http://fashiondeliz.blogspot.com

    RispondiElimina